Lezione Precedente Completata e continua  

  I diversi livelli di credenza

Gli schemi mentali (convinzioni e credenze) possono essere classificate in tre macro-categorie o livelli.

Questi tre livelli variano in base a dove lo schema si trova ora rispetto a dove è necessario che sia per essere allineato con i nostri obiettivi.

Per allineato intendo che spinge il subconscio a muoversi in direzione dell’obiettivo desiderato anziché remare contro.

Comprendendo dove sono ora i nostri schemi (il livello) possiamo usare affermazioni calibrate attentamente per elevare gradualmente il livello di coscienza.

I tre livelli sono:

  • Antagonista
  • Transitorio
  • Positivo

Livello antagonista

Il primo livello è negativo e anche se vogliamo andare oltre questo livello il prima possibile è importante comprendere che è spesso il punto di partenza.

Affermazioni negative

Sono quei pensieri automatici che iniziano con:

“Non posso …”

“non sono …”

“non ho …”

Oppure sono frasi negative tipo:

è “difficile”,

“è complicato”

è “impossibile” etc.

In sostanza rinforzano schemi esistenti affermando l’esatto contrario di quanto desideriamo.

Sono le più deleterie.

Affermazioni di auto-giustificazione

Le forme espressive utilizzate sono le più disparate.

La sintassi suona più o meno così “vorrei ma non posso”.

Quello che l’Ego infantile dice veramente è “non voglio” ma viene mascherato da scuse, giustificazioni. “io farei …. MA “ “si certo è importante …. Ma ….” Etc.

Affermazioni in negativo

La direzione è corretta ma la formulazione è sbagliata.

Viene espressa la volontà allineata all’obiettivo ma la modalità non funziona perché il subconscio ha difficoltà a comprendere il negativo.

Per questo motivo affermazioni in negativo sono meno efficaci a scalzare schemi disaddattivi esistenti.

Lo stesso vale quando stiamo eseguendo una prestazione (sportiva o lavorativa).

Nello svolgere prestazioni sportive e lavorative ci affidiamo all’inconscio per svolgere buona parte delle nostre azioni.

L’inconscio che è stato allenato con miriadi di ripetizioni durante il training (e prestazioni precedenti).

Infatti un modo per rendere impacciata e meno efficace una prestazione sportiva è proprio pensare ad ogni pezzetto di ciò che stai facendo mentre lo esegui.

Ad esempio mentre fai un tiro a canestro non ti aiuta pensare alla sequenza dei movimenti che il braccio deve eseguire mentre si è in elevazione.

Allo stesso modo non aiuta fornire all’inconscio input formulati in negativo.

Ad esempio c’è un ostacolo d’acqua quando gioco a golf.

La mia intenzione ovviamente è che la parra atterri sull’erba.

Se temo che la palla vada in acqua, un errore comune è usare l’affermazione “Non voglio andare in acqua”.

Il subconscio non comprende la negazione e … aumentano le probabilità che la palla finisca in acqua!

Quindi se vuoi calare di peso usare l’affermazione “non mangerò più cibi spazzatura” è una affermazione in negativo e potrebbe essere inutile o addirittura dannosa per il tuo intento.

Livello transitorio

In questo stadio si inizia muoversi verso la direzione desiderata. 

Le affermazioni aiutano a realizzare il cambiamento necessario per arrivare dove vuoi andare.

Si inizia a fare spazio al cambiamento desiderato.

Si accetta di cambiare e si accettano nuovi punti di vista e credenze produttive. 

Sono a metà strada tra quelle negative e quelle positive.

Affermazioni per lasciare andare

Seguono una struttura tipo: “lascio andare la convinzione negativa x e accolgo la convinzione positiva y”

Abbandono la affermazione negativa x e accolgo/do il benvenuto alla convinzione positiva y”

Affermazioni di accettazione

Affermano l’inizio della trasformazione.

Iniziano con parole del tipo “ritengo che … “ “credo che … “ “accetto che …”

Affermazioni di cambiamento

Ultimo livello di cambiamento da negativo a positivo è affermare il nostro impegno al cambiamento e osservare che sta accadendo.

Queste affermazioni iniziano con parole tipo:

  • sto imparando a
  • mi sto allenando a
  • sono determinato a
  • mi impegno a divento ogni giorno più ….
  • mi do il permesso di

Sono le affermazioni che preparano il terreno del subconscio per le affermazioni positive

Livello positivo

Affermazioni di fare

Il livello di affermazioni positive inizia con affermazioni di “fare”.

Ci ricordano le attività quotidiane specifiche che dobbiamo svolgere al fine di cambiare le nostre convinzioni limitanti.

Inoltre ci motivano ad intraprendere azioni necessarie a raggiungere il nostro obiettivo.

Esempi

  • Scrivo ogni giorno un paragrafo del libro
  • Mangio cibo sano e genuino
  • Faccio esercizio fisico ogni giorno

Affermazioni a livello di identità

Hanno una struttura semplice ma sono difficili da integrare come convinzioni.

Iniziano con le parole “io sono” e sono seguite da aggettivi che descrivono lo stato di essere o nomi che rappresentano lo stato desiderato.

  • Sono felice
  • Fiducioso confidente
  • Totalmente in pace
  • Sono un essere illimitato
  • Sono una persona amorevole.

Queste affermazioni annunciano l’integrazione e identificazione della cosa per cui si afferma.

Stiamo dicendo: questo sono io!

Affermazioni di possesso

Fanno fare un po’ di “allungamenti” al muscolo del nostro sistema di credenze e convinzioni ancora di più rispetto alle precedenti.

Con queste affermazioni chiediamo al nostro subconscio di credere che possediamo qualcosa che non esiste ancora in realtà.

Non esiste ancora ma abbiamo la forte convinzione e fede che già esiste in potenza e si sta per manifestare nella nostra vita.

  • Io ho ….
  • Io ora possiedo ….
  • Adesso nella mia vita c’è ….

Mentre per il fattore critico è difficile ragionare in questo modo l’inconscio non ha alcun problema a vedere come già esistente una realtà che sta per manifestarsi.

Anzi il principio sottostante a questo tipo di affermazioni è che vedere in una realtà come già esistente aiuta a manifestarsi.

Le tecniche di visualizzazione di un obiettivo utilizzate da molti sportivi si basa proprio su questo principio.

Affermazioni di gratitudine

Possono essere usate con ogni affermazione positiva, ma sono al massimo dell’efficacia quando seguono le affermazioni di possesso.

In questo modo il nostro sistema di credenze è portato al livello di aspettativa totale.

Siamo grati ora per ciò che affermiamo che già possediamo anche se ancora no si è manifestato nella nostra realtà.

  • Sono grato per …….
  • Sono per sempre riconoscente per
  • Apprezzo profondamente …


Commenti
0 commenti